MR & S.A.M. SULLA STAMPA, SUL WEB, RADIO E TV

Conferenza stampa: presentazione Monza Resegone 2012

http://www.brianzanews.it/ - 12 giugno 2012

23 giugno 2012 l‘attesissima Monza-Resegone, la storica manifestazione podistica a squadre giunta ormai alla 52a edizione. Come ogni anno, i runners dovranno affrontare di notte i 42 chilometri (comprensivi di oltre 1000 metri di dislivello) che separano Monza dalla “Capanna Monza” sul Monte Resegone. Si è registrato per questa edizione un record di iscrizioni, con 266 squadre partecipanti formate ognuna da 3 atleti, per un totale di circa 800 persone. Questo incremento è stato possibile grazie agli sforzi organizzativi messi in atto dalla Società Alpinisti Monzesi, promotrice dell’iniziativa, che ha deciso per l’edizione 2012 di eliminare il tetto massimo di atleti ammessi alla competizione. Una gara storica e dal sapore quasi epico, che ha saputo mantenere negli anni la stessa anima delle prime edizioni: non solo, ovviamente, la competizione, ma anche un sano spirito di amicizia e un profondo amore per i luoghi attraversati, Monza e il monte Resegone, che verranno visti e “vissuti” dagli atleti in un’ottica inconsueta. Divisi tra il fascino della natura di notte, la curiosità per un percorso immerso nei boschi di uno dei monti più pittoreschi della Brianza, e fatica e sudore, i 798 atleti con entusiasmo e dedizione faranno rivivere anche quest’anno la tradizione.Siamo rimasti piacevolmente sorpresi dal numero di iscritti - ha dichiarato Enrico Dell’Orto, Presidente Società Alpinisti Monzesi – ci fa piacere constatare due trend in crescita: il costante aumento della partecipazione femminile e di neofiti, che si sono lasciati trascinare dal fascino della manifestazione verso questa vera e propria impresa. La Monza-Resegone promette grandi emozioni e mantiene sempre le aspettative, offrendo spettacolo, sentimento e un ambiente mozzafiato in una cornice indimenticabile“.“Sono oramai cinquantadue le edizioni che hanno reso la Monza – Resegone un evento sportivo così affascinante e atteso – spiega il Presidente Dario Allevi –  Gli atleti ci dimostrano ogni volta che i traguardi più grandi si tagliano solo con l’impegno, la fatica e senza scorciatoie di alcun tipo. Per questo sono molto orgoglioso, ancora una volta, di salutare i coraggiosi partecipanti alla partenza dall’Arengario ed augurare invece a tutti coloro che assisteranno alla gara, siano essi volontari o semplici tifosi, buon divertimento”. “Dagli istanti della partenza sotto i portici dell’Arengario fino all’arrivo alla Capanna Alpinisti Monzesi a quota 1.200 metri, la Monza – Resegone è la più splendida e sentita affermazione del rapporto che storicamente unisce Monza alla montagna – ha dichiarato l’Assessore allo Sport della Provincia di Monza e della Brianza Andrea Monti – Un legame intimo, profondo, indelebile, che la città di Monza, e con lei la Brianza tutta, esprime con quella che possiamo pensare come un’unica interminabile catena umana, formata da centinaia e centinaia di atleti, che durante una notte prossima al solstizio d’estate unisce fisicamente il cuore della città alle cime del “suo” Resegone”.“È per me un onore salutare per la prima volta da Sindaco la partenza della 52esima edizione della Monza – Resegone, la storica gara podistica che appassiona tanti monzesi e non solo. Alla manifestazione partecipa ogni anno, e fin dal lontano 1924, un gran numero di persone che amano correre, forte o piano non importa perché per molti l’importante è partecipare – ha dichiarato durante la conferenza stampa di presentazione il Sindaco della Città di Monza Roberto Scanagatti”. 

 

http://www.mbnews.it/index.php
Scritto da Matteo Speziali   
Giovedì 14 Giugno 2012

Monza-Resegone 2012 conferenza stampaL'ha buttata sulle emozioni Enrico dell'Orto per presentare la 52esima edizione di una gara che ha ormai un non so che di epico per la Brianza e in particolare per la città di Teodolinda, la Monza Resegone. Il via alle ore 21 del 23 giugno dall'Arengario quando 266 terne inizieranno il loro percorso per arrivare dopo 42 chilometri e circa 1000 metri di dislivello fino a Capanna Monza sulle pendici del Resegone.

«Professionalità, impegno, amicizia, magia e goliardia sono tra gli elementi che rendono unica questa gara notturna a cronometro a squadre lunga circa 42 chilometri e che nel suo tratto finale, quando si entra nel bosco dopo il paesino di Erve, presenta quel tratto che è detto in dialetto "Pra de Rat", e che non ha nulla a che vedere con un prato ma è un percorso verticale tra le rocce – racconta in conferenza stampa Enrico dell'Orto, anima della Gara e presidente della società Alpinisti Monzesi che da anni è promotrice di questa iniziativa sportiva. E aggiunge – C'è un misto tra divertimento e professionalità che accende la fantasia dei partecipanti, oltre che dei tifosi, basti vedere alcuni nomi della squadre iscritte: "Degli amici ti puoi sempre fidare", oppure da Roma "Resegone nun te temo"».

Con questo spirito, che da sempre distingue la gara più leggendaria della Brianza, si celebra la 52° edizione con un record assoluto di iscritti: ben 798. Novantanove sono le donne partecipanti, di cui 12 hanno formato una squadra tutta rosa, e 53 invece sono quelle miste.

Se da una parte ci sono i professionisti che tenteranno di attaccare il record della manifestazione che sfiora le 3 ore, dall'altra parte ci sono tutte le altre terne per le quali, terminare la gara, sarà già una vittoria. Una vittoria di squadra, perché il tempo lo si prende sull'ultimo che arriva in Capanna Monza e se ci si arriva non in tre, non vale.

percosro monza resegone«Questa gara rappresenta un pezzo della storia di Monza – ha commentato il neo sindaco Roberto Scanagatti – Iniziata nel 1924 con fasi alterne e ripresa ininterrottamente dal '74 è uno di quei momenti in cui la nostra città si riconosce. Una gara che è anche antesignana degli sport estremi che oggi sono tanto di moda».

Per il presidente della provincia gli atleti che partecipano il 23 giugno rappresentano una lunga catena umana che unisce Monza con la Montagna «Una città la nostra – ha concluso Dario Allevi – che ha dato i natali a grandi alpinisti e continua a mantenere il suo legame con Resegone grazie a questa competizione».

Il presidente, inoltre, ha ricordato lo speciale sodalizio che è nato tra il Monza Marathon Team, che ha fatto rivivere quest'anno la Monza Montevecchia, e proprio la SAM: da questa collaborazione ne è nata la Super Coppa Brianza Podistica, una speciale classifica che attribuirà un premio alle migliori squadre che hanno partecipato ad entrambe le competizioni.

Nota a margine: quest'anno anche MB news parteciperà alla 52° edizione della Monza Resegone con la squadra "Monza Marathon Team Team Presidenziale - MB News - Monza". Partiremo 182° e, come si dice in questi casi, faremo di tutto io, Matteo Speziali, Guido Locati e Matteo Parravicini, per arrivare.

NOTIZIE DALLA STAMPA E DAL WEB SULLA MR 2012 E SULLA SOCIETA' ALPINISTI MONZESI

 

La Società Alpinisti Monzesi alla Monza Montevecchia del 27 maggio 2012 organizzata da

http://monzamarathonteam.it/

Clicca qui per vedere l'articolo

 

 

NOTIZIE DALLA STAMPA E DAL WEB SULLA MONZA RESEGONE 2012

 

quiLeggo - venerdì 22 giugno 2012 

clicca qui per l'articolo

 

   dal sito                                        

http://www.ultramaratonemaratonedintorni.com/article-monza-resegone-2012-la-terna-rb-vintage-racconta-uno-degli-allenamenti-in-avvicinamento-della-gar-107048560.html

 

Si avvicina a rapidi passi la Monza-Resegone 2012. Tantissime le terne iscritte e in alcuni casi, delle Società podistiche presentano diverse terne. Quindi, alla partenza ci sarà competizione tra le singole terne, ma anche tra le terne appartenneti ad una stessa società podistica.
Molta competizione, ma anche molto divertimento, tanta solidarietà. E' chiaro che, in preparazione, le terne - specie se se non si sono già sperimentate in quella combinazione - devono allenarsi molto per calibrare le rispettive capacità individuali.
Questo è il resoconto di uno degli allenamenti della "Terna RB Vintage".
(Sergio Colombini, ASD Runners Bergamo) stamattina ci siamo ritrovati a Comun Nuovo per una corsetta di scarico, alla fine saranno stati 19 km di sterrato...
Non il massimo per le mie caviglie, ma tant'è questo è quello che passava il convento. Oltre alla terna e a Dario nostro allenatore superstite c'erano diversi altri RB tra i quali giova ricodare la nostra mitica Franchina Conese che ormai vedo 4/5 volte all'anno, appunto a Comun Nuovo e alla "pizzata" post-riunione. Un bel modo per tornare agli antichi fasti quando maratonava alla grande. Dai, Franchina, ti voglio nuovamente sulla 42, magari a Firenze!

Sull'aspetto tecnico della corsa di oggi non c'è molto da dire se non che 
abbiamotenuto il nostro ritmo di 5'40 fino a quando la nostra capitana ha iniziato a sentire i fumi dell'alcool, bevuto ieri sera, ed ha tirato i remi in barca (neppure il richiamo del DT al grido: "Sembriamo il gruppo vacanze Piemonte!" l'ha risvegliata...).
C'è invece molto da scrivere sull'incontro con alcuni rappresentanti di una delle terne RB favorite per la vittoria di squadra alla Monza-Resegone (sappiamo tutti che la "cosiddetta" terna Top o, forse, dovremmo dire "Ex-Top", visto che ha abbandonato per la paura di perdere la leadership della competizione interna).
Più in dettaglio il soggetto che corre belando mi ha proposto un'ingente ricompensa nel caso fossimo riusciti a mettere fuori gioco almeno uno degli avversari dell'altra terna.
Lui puntava su un'involontaria spintarella sul Pra di Ratt, ma ho spiegato lui  che i loro avversari ci raggiungeranno dopo pochi chilometri dalla partenza, visto che dovrebbero prendere il via circa 15 minuti dopo di noi.
A quel punto rimaneva solo la mina antiuomo, ma la cosa ci è parsa un po’ troppo crudele: pertanto, ho sdegnosamente rifiutato la proposta promettendo di non rivelare a nessuno l'episodio.
Ai posteri l'ardua sentenza.

Durante la tapasciata di stamattina abbiamo reincontrato Sir Marathon che ci ha svelato che, nelle pieghe del nuovo decreto sviluppo societario, è inserito un comma nel quale, a far data da lunedì 18 giugno, sarà severamente vietato superare "runner pensionati" durante le gare di lunga durata (dai 42,195 km in su, per intenderci).
Andrò a verificare la cosa perché secondo me questo non dovrebbe valere per i pensionati pubblici e pertanto per il ns mitticoooo.

Ora vi lascio tranquilli e vi rimando al prossimo comunicato che, salvo eventi straordinari, non sarà prima di martedì (per fortuna, diranno in molti).

Buona domenica a tutti.
Per la Terna RB Vintage
L'addetto stampa.

 

 

Contatti
Società Alpinisti Monzesi
Sottosezione C.A.I. Monza Aldo Mantovani
Via Ghilini, 4/b
20900 Monza (MB)
Tel. +39 039 2840131
Fax +39 039 2840131
info@alpinistimonzesi.it
Legal notice
C.F.: 94503280151
P.iva: 06817550962
Privacy policy